Disposizioni per le celebrazioni del S. Natale

Ai sacerdoti della Diocesi

Loro Sedi

 

Carissimi,

    in prossimità della festa dell’Immacolata, che ci prepara al santo Natale, vi giunga la mia vicinanza spirituale a conforto del vostro lavoro pastorale in questo tempo di particolare prova per tutti, specialmente per quanti sono segnati dal contagio virale.

Già i media ci hanno comunicato le indicazioni del Governo e quelle dei Vescovi italiani circa le celebrazioni della notte di Natale: a me rimane solo il compito di offrire alcuni suggerimenti particolari, tenendo conto delle tradizioni e dei luoghi.

Dovendo rimanere nei tempi concessi prima del coprifuoco (ore 22.00) si dovrà pensare di collocare l’orario della santa messa della vigilia al mattino e quello della celebrazione natalizia in tarda serata, possibilmente preceduta dalla novena.

Si tenga conto inoltre del rispetto dell’ora della cena nelle famiglie, momento da valorizzare perché anch’esso ricco di significati, specialmente se pensiamo alla casa come “Chiesa domestica

Sarà opportuno consultare, anche con il sistema telematico, il Consiglio Pastorale Parrocchiale per rispettare eventuali tradizioni popolari, sempre compatibili con le indicazioni di tempo di cui sopra.

A titolo esemplificativo, anche per esigenze personali, comunico che concluderò la novena di Natale in Duomo alle ore 18.00, cui farà seguito la Santa Messa solenne.

Sarà nostro compito far comprendere ai fedeli, se ce ne fosse bisogno, come quest’anno, pur vissuto in tono minore, il Natale rimane sempre un tempo di grazia e forse le distrazioni o dissipazioni esterne possono avvantaggiare interiorità e autenticità dell’evento cristiano per eccellenza. 

Con ogni migliore augurio per voi, le vostre famiglie, le nostre comunità, 

 

San Marco Argentano, 4 dicembre 2020 

                          † don Leonardo