Il Saluto di mons. Leonardo Bonanno

Carissimi,

siamo stati convocati quest’oggi nella Chiesa Cattedrale per ricevere l’annuncio della nomina da parte del S. Padre del nuovo Pastore a conclusione del mio mandato apostolico. Il Vescovo eletto è S.E. Mons. Stefano Rega del Clero della diocesi di Aversa, in Campania, da oggi ancora più unita a noi nell’amore del “Signore che viene” in questo tempo di Avvento.
Nel Vangelo di Marco, Patrono della città e della Diocesi sanmarchese, il Signore fa precedere il primato dell’Amore nella vita cristiana dall’imperativo rivolto allo scriba: “Ascolta Israele” la cui eco giunge fino a noi oggi che viviamo la dimensione dell’ascolto in tempo sinodale.
Credo che essa debba applicarsi ancor più a quanti hanno responsabilità nella Chiesa in virtù del sacramento dell’Ordine e sono chiamati a reggere una porzione del Popolo di Dio. Non si tratta solo di ascoltare ma anche di annunciare, esortare, correggere, secondo il monito dell’apostolo Pietro a non comportarsi come “padroni delle persone che ci sono affidate ma facendoci modelli del gregge” (1Pt. 5,3)
Questa Chiesa diocesana attende da chi è chiamato alla sua guida rinnovato vigore nella vita dello Spirito mettendo a frutto, a partire dalla giovane età, le sue doti di mente e di cuore, profuse nei diversi incarichi pastorali svolti, tra i quali quello di educatore dei giovani, in particolare nei Seminari minore e maggiore di Napoli, e in questo ultimo quinquennio quale parroco di S. Nicola in Giugliano.
Da parte mia ho servito la Chiesa nel ministero sacerdotale per oltre cinquanta anni, di cui dodici da Vescovo, e non ho alcuna pretesa da accampare, come ricorda il Signore perché servi inutili .
Desidero affidare la nuova stagione che si affaccia per me, ma ancor più per il nuovo Vescovo, alla Santa Vergine, che oggi ricordiamo nella memoria liturgica della Madonna di Loreto e che entrambi abbiamo venerato fin dall’ infanzia con il titolo di “S. Maria delle Grazie”. Maria voglia guidare i suoi passi in terra Calabra come gli augura il mio cuore di fratello, facendosi interprete dei sentimenti del clero e dei fedeli laici.
Un devoto pensiero va in questo momento a S.E. Mons. Angelo Spinillo, Vescovo di Aversa e al suo predecessore, S.E. Mario Milano.
Caro confratello Stefano, in attesa di incontrarLa per sentire quel “clima di famiglia” da Lei auspicato nel suo messaggio alla Diocesi, rimaniamo fin da ora in comunione di preghiera e di affetto,
San Marco Argentano, 10.12.2022

† don Leonardo

 

(1) Decreto Amministratore Apostolico mons. Bonanno