Archivi della categoria: Mosaico

Messaggio ai sacerdoti del Vescovo Mons. Stefano Rega

Carissimi, la Giornata Mondiale di Preghiera per la santificazione sacerdotale, offre l’occasione propizia per riflettere sul sacerdozio ministeriale e per ringraziare insieme il Signore per la grazia ricevuta con l’imposizione delle mani nel giorno della nostra ordinazione, riconoscendo che ciò che siamo lo si deve non per i nostri meriti, ma per l’abbondanza della sua misericordia. Vorrei, pertanto, sottolineare alcune sollecitazioni utili, in questo giorno … Continua a leggere Messaggio ai sacerdoti del Vescovo Mons. Stefano Rega »

Messaggio del Vescovo alla Diocesi per la Visita ad limina

Carissimi fratelli e sorelle della comunità diocesana, cari sacerdoti, religiosi, religiose, laici e laiche tutte, il prossimo 21 – 27 aprile, il Santo Padre ha convocato i Vescovi della Calabria a Roma per la visita ad limina. L’espressione latina significa «visita alle soglie – cioè alle tombe – degli Apostoli», e sta ad indicare un particolare pellegrinaggio che tutti i vescovi del mondo, in genere … Continua a leggere Messaggio del Vescovo alla Diocesi per la Visita ad limina »

Il Messaggio per gli auguri di Pasqua del vescovo mons. Stefano Rega

Carissimi, esortati quest’anno dal messaggio di Papa Francesco a vivere la Quaresima come “tempo forte in cui la sua Parola ci viene nuovamente rivolta: «Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dalla terra d’Egitto, dalla condizione servile» (Es 20,2)”, i vostri cuori siano raggiunti da un pensiero di augurio, intriso di speranza e gratitudine per l’opera prodigiosa che si realizza nel … Continua a leggere Il Messaggio per gli auguri di Pasqua del vescovo mons. Stefano Rega »

Comunicato Stampa

Il Vescovo Stefano Rega esprime solidarietà e vicinanza alla comunità di Cetraro

Il Vescovo mons. Stefano Rega si unisce alla comunità di Cetraro per esprimere solidarietà e vicinanza di fronte all’evento preoccupante che si è verificato questa mattina presso l’azienda Came, che opera negli spazi dell’ex Fabbrica Faini.La scoperta di un strano involucro grigio davanti alla porta d’ingresso, contenente un ordigno potenzialmente esplosivo, ha generato grande paura e apprensione tra i dipendenti e i residenti di Cetraro. … Continua a leggere Il Vescovo Stefano Rega esprime solidarietà e vicinanza alla comunità di Cetraro »

L’esperienza delle volontarie nel carcere di San Lucido

di Tiziana RuffoUn messaggio di amore e di speranza nel cerchio buio del silenzio della detenzione. Ha preso il via anche nel carcere di San Lucido “Il Viaggio del Prigioniero” un progetto di evangelizzazione rivolto ai detenuti delle carceri italiane. Organizzato e promosso da Prison Fellowship Italia, il progetto (preceduto da un corso di formazione rivolto ai volontari) è stato presentato, sabato 29 aprile, ai … Continua a leggere L’esperienza delle volontarie nel carcere di San Lucido »

A Falerna

Corresponsabilità, partecipazione e comunione

Incontro regionale Sovvenire

Il Vescovo delegato dalla Conferenza episcopale calabra per il Sovvenire, Mons. Stefano Rega, con la Commissione Regionale degli Incaricati del Sovvenire delle Diocesi della Calabria hanno organizzato un incontro per il 21-22 aprile p.v. al quale saranno presenti i 3 responsabili nazionali del sostegno economico della Chiesa: l’Economo Cei, don Claudio Francesconi, il Responsabile del Servizio nazionale per la promozione del sostegno economico alla Chiesa … Continua a leggere Corresponsabilità, partecipazione e comunione »

A Belvedere Marittimo

ll Vescovo ha incontrato i sindaci della diocesi

Sottolineata l'importanza dell'ascolto reciproco, della condivisione di esperienze e della collaborazione

Sabato 1° aprile il vescovo di San Marco Argentano – Scalea, mons.  Stefano Rega, ha incontrato i sindaci dei comuni della diocesi a Belvedere Marittimo. Monsignor Rega ha sottolineato l’importanza della Pasqua e ha poi parlato del Sinodo che la Chiesa italiana sta vivendo, spiegando che il termine deriva dal greco significa “camminare insieme”. Ha invitato i sindaci a camminare insieme con la Chiesa per … Continua a leggere ll Vescovo ha incontrato i sindaci della diocesi »

A Santa Domenica Talao il 18 marzo

Celebrata la “Festa del Ringraziamento” del Rinnovamento nello Spirito

Ha portato i saluti la coordinatrice diocesana Maria Assunta Malvarosa

di Tiziana Ruffo Si è svolta all’insegna di rilevanti coincidenze, o meglio “Dioincidenze”, (così vengono chiamate dal Rinnovamento nello Spirito) la “Festa del ringraziamento”, che si è tenuta il 18 marzo scorso, a Santa Domenica Talao, nella Chiesa Madre San Giuseppe: il primo incontro diocesano del Rinnovamento con il nuovo Vescovo, Stefano Rega; il compimese dalla sua consacrazione, avvenuta lo scorso 18 febbraio nella Cattedrale … Continua a leggere Celebrata la “Festa del Ringraziamento” del Rinnovamento nello Spirito »

Venerdì 19 agosto a Cittadella del Capo incontro-testimonianza con Claudia Koll

Ci sarà come ospite d’eccezione venerdì 19 agosto prossimo alle 21.30 a Cittadella del Capo invitata da don Giovanni Celia, l’attrice Claudia Koll che racconterà ai presenti  la sua esperienza di conversione e rinascita. Claudia Koll è lo pseudonimo di Claudia Maria Rosaria Colacione, è nata a Roma il 17 maggio 1965. Dopo aver frequentato il liceo classico Orazio a Roma e la facoltà di … Continua a leggere Venerdì 19 agosto a Cittadella del Capo incontro-testimonianza con Claudia Koll »

Settimana Santa/ Riflessioni di Mons. Leonardo Bonanno

Sabato Santo Qualcuno in questi giorni ha scritto “Siamo sulla stessa barca” e qualche altro “Siamo nella stessa tempesta”: due termini che evocano episodi evangelici, richiamati anche dal Santo Padre Francesco che in questo tempo di paura per la “barca di Pietro”. Proprio il principe degli Apostoli ci ricorda di “rendere ragione della nostra speranza”, se abbiamo creduto in Cristo (traguardo che sembrava ufficialmente impossibile … Continua a leggere Settimana Santa/ Riflessioni di Mons. Leonardo Bonanno »

Proponiamo l’articolo apparso in prima pagina su L’Osservatore Romano del 26 marzo scorso a firma di don Roberto Oliva giovane sacerdote di Praia a Mare che ha conseguito la Laurea in Lettere presso l’Università della Calabria, con una tesi sulle Passiones dei Martiri Argentanesi ed è specializzando in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (sez. San Luigi) in Napoli.

di Roberto Oliva

In maniera unica quest’anno il tempo quaresimale che stiamo attraversando costituisce un importante “segno sacramentale della nostra conversione”, come preghiamo nell’orazione di Colletta della i domenica di Quaresima.

Un tempo lento, anomalo e surreale che ci ha strappati dal vortice dei nostri impegni improrogabili per gettarci nell’immobilità delle nostre case. Un tempo carico di dubbi e angosce, ma anche di sofferenza per molti che patiscono l’epidemia. Un tempo in cui fare i conti con il silenzio, la quotidianità e gli affetti più cari. Un tempo in cui scoprirci dispensabili e quasi “inutili”, costretti a riconoscere che la conversione non è sforzo umano, ma presenza da accogliere. Un tempo in cui non possiamo dimostrare — attraverso il nostro fare — quanto siamo bravi, ma arrenderci alla povertà del silenzio e dell’immobilità.

Anche questo tempo diventa sacramento della nostra conversione se finalmente ci farà smarrire le strade certe della religione e ci aprirà quelle sconosciute della fede. La conversione ribadisce proprio questo: Dio non è lì dove credevamo! Le chiese vuote e i riti quaresimali disertati più che di assalti di nostalgia, dovrebbero farci sussultare di vitali desideri: dove si lascia trovare Dio?

Sarebbe comprensibile, ma inopportuno voler proporre necessariamente la solita strada per arrivare a Dio, mentre oggi Lui chiede di percorrerne altre. Il sociologo e teologo Peter Ludwig Berger osservava: «La realtà è assediata dall’alterità che si cela dietro le fragili strutture della vita quotidiana». Non quelle ufficiali, ma altre strade oggi possono diventare il sacramento di Dio, che non vogliono duplicare né scimmiottare i sacramenti che si celebrano abitualmente in Chiesa. La conversione prevede uno sguardo rinnovato sulla realtà, capace di scorgere non solo le già solenni strade di Dio (i sacramenti, i riti ecc.), ma anche quelle informali e finora sottovalute che questo tempo ci sta dischiudendo: la complessità e la ricchezza della vita quotidiana.

Sembra riecheggiare il profeta Isaia, quando il Signore agli Israeliti sfiduciati promise meraviglie più grandi rispetto a quelle operate nel primo esodo: «Non ricordate le cose passate,/ non pensate più alle cose antiche!/ Ecco io faccio una cosa nuova:/ proprio ora germoglia, non ve ne accorgete?/ Aprirò anche nel deserto una strada» (Is 43, 18-19).

In un tempo così particolare — ridotto a pochi contatti umani — quello con Dio si presenta nella possibilità di un contatto anonimo, nascosto e quasi-sacramentale. Continuava Berger: «Quando la nostra attività si interrompe o viene messa in discussione per una ragione o per l’altra, riusciamo a intravedere la realtà trascendente. E una volta ogni tanto, raramente, l’altro irrompe nel nostro mondo manifestandosi in tutto il suo irresistibile splendore». Il grande gesuita Karl Rahner in un suo libretto Cose d’ogni giorno esprimeva la ricchezza della quotidianità che cela l’Altro, da riconoscere attraverso comuni e non banali segni e riti: il camminare, il lavorare, il sedersi, il guardare, il ridere, il mangiare e il dormire.

La povera quotidianità che viviamo custodisce una ricchezza sacramentale che richiede di essere riconosciuta e accolta: «Se la vostra vita quotidiana vi sembra povera, non l’accusate; accusate voi stessi, che non siete assai poeta da evocarne la ricchezza; ché per un creatore non esiste povertà né luoghi poveri e indifferenti. E se anche foste in un carcere, le cui pareti non lasciassero filtrare alcuno dei rumori del mondo fino ai vostri sensi — non avreste ancora sempre la vostra infanzia, questa ricchezza preziosa, regale, questo tesoro dei ricordi?» (R. M. Rilke)


L’iniziativa «Dona la tua esperienza missionaria»

In questa Quaresima la missione non si ferma e si  declina in altre modalità per raggiungere il cuore dell’umanità con l’amore di Dio. A tal proposito Commissione diocesana per le missioni propone  l’iniziativa chiamata «Dona la tua esperienza missionaria» che vuole diffondere le  diverse testimonianze di missione che anche oggi continuano a far rifulgere la luce di Cristo rimasto in mezzo a noi. L’invito ha … Continua a leggere L’iniziativa «Dona la tua esperienza missionaria» »

La corona del Rosario antidoto al Coronavirus

L’appello del Vescovo alla diocesi In questa particolare Quaresima rimaniamo uniti nella preghiera, nelle opere della penitenza e della carità, spiritualmente vicini alla sofferenza di tanti nostri fratelli con le  iniziative messe in campo da sacerdoti, religiose e religiosi coadiuvati dai diaconi, seminaristi (che hanno dovuto interrompere il loro iter formativo nei seminari) e dai fedeli laici impegnati nelle comunità ecclesiali della diocesi. Raccomando per … Continua a leggere La corona del Rosario antidoto al Coronavirus »

Progetto Policoro, incontri online

“La Lontananza che Genera Vicinanza” è un’idea alternativa ai soliti incontri che si potrebbero realizzare nei gruppi giovani parrocchiali, promossa dall’Equipe del Progetto Policoro della nostra diocesi, completamente online. L’animatrice di comunità e l’equipe sono a disposizione dei parroci e dei responsabili dei gruppi per attivare un percorso su tematiche quali: il talento, le competenze, come stilare un curriculum vitae ecc.

Quaresima social dei Giovani di Ac

“Per Sentirmi Vivo” percorso quaresimale social Il Settore Giovani di Azione Cattolica in questo momento storico che purtroppo stiamo vivendo, nel quale siamo costretti a restare in casa per evitare la diffusione del Coronavirus, propone un percorso di Quaresima Social sviluppato nei Lunedì e Venerdì che vanno da Venedì 13 Marzo a Venerdi 3 Aprile.Saranno 7 appuntamenti che daranno modo di pregare, riflettere, meditare su … Continua a leggere Quaresima social dei Giovani di Ac »

Visita Pastorale Unità di S. Maria del Cedro e agenda

Sabato 9 marzo: Inizio della Santa Visita per l’unità pastorale Ore 18.00: Primi vespri solenni della prima domenica di Quaresima nella Chiesa Parrocchiale di N. S. del Cedro, con i rev.di Parroci,i fedeli dell’unità pastorale e le autorità civili e militari dei rispettivi Comuni di: Santa Maria del Cedro, Verbicaro, Orsomarso, Grisolia. Al termine del vespro, mons. Vescovo incontra le autorità civili e militari nel … Continua a leggere Visita Pastorale Unità di S. Maria del Cedro e agenda »