Archivi della categoria: News

Il video del Papa

Donne in posti di responsabilità nella Chiesa

Il Papa chiede una maggiore partecipazione delle donne laiche in posti di responsabilità nella Chiesa

Nel Video del Papa di ottobre, mese missionario, Papa Francesco esorta a promuovere una maggiore integrazione dei fedeli laici, soprattutto delle donne, negli incarichi di responsabilità della Chiesa. I laici e le laiche sono protagonisti della Chiesa (Città del Vaticano, 8 ottobre 2020) – È appena uscito Il Video del Papa di ottobre, con l’intenzione di preghiera che Francesco affida a tutta la Chiesa cattolica attraverso la Rete Mondiale di … Continua a leggere Donne in posti di responsabilità nella Chiesa »

Presso il Seminario Regionale “S. Pio X” a Catanzaro

La sessione autunnale della Conferenza Episcopale Calabra

Don Antonio Pappalardo nominato Difensore del vincolo

Dal 30 settembre al 1° ottobre, ha avuto luogo presso il Seminario Regionale “S. Pio X” a Catanzaro la sessione autunnale della CEC. E’ la prima riunione, dopo il delicato tempo del lockdown, vissuta in presenza. Dopo la preghiera iniziale, il Presidente, S.E. Mons. Vincenzo Bertolone, nell’aprire i lavori a nome di tutti i Vescovi ha espresso un vivo ringraziamento alla CEI ed alle caritas … Continua a leggere La sessione autunnale della Conferenza Episcopale Calabra »

Per il mese di ottobre

Incontri del clero

Si svolgeranno nelle Foranie

Il vicario generale, monsignor Ciro Favaro, comunica ai sacerdoti che a causa della persistente pandemia, invece del consueto incontro generale del clero di ottobre si svolgeranno solo tre incontri foraniali, due dei quali coincidenti con l’ordinazione diaconale e quella presbiterale: per la forania di Scalea: mercoledì 7 ottobre 2020 alle ore 17 nella Chiesa parrocchiale Nostra Signora del Cedro in Santa Maria del Cedro; per … Continua a leggere Incontri del clero »

Domenica 4 Ottobre presso il Santuario della Madonna del Pettoruto

Inizio anno associativo di Azione Cattolica

In programma la diretta Facebook

Domenica 4 Ottobre presso il Santuario della Madonna del Pettoruto in San Sosti, come consuetudine, l’Azione cattolica diocesana inizia il via nuovo anno associativo con la Santa Messa delle ore 11 e la successiva Supplica alla Vergine del Rosario di Pompei. Durante la giornata la Presidenza diocesana comunicherà ai Presidenti parrocchiali alcune varianti al programma annuale rispetto agli scorsi anni vista la particolare situazione causata … Continua a leggere Inizio anno associativo di Azione Cattolica »

Omicidio di Aneliya Dimova

Belvedere Marittimo, la risposta dei Parroci della città

Su quanto affermato da un pubblicista su un giornale locale online

Fin dalle prime ore del ritrovamento del corpo della nostra sorella Aneliya Dimova abbiamo sentito il dovere di pregare e di far pregare le comunità parrocchiali per lei e per il responsabile di questo grave delitto, invitando tutti i nostri parrocchiani ad evitare il chiacchiericcio e le sentenze facili che non si addicono ai Figli di Dio. Un invito che tanti belvederesi hanno colto e … Continua a leggere Belvedere Marittimo, la risposta dei Parroci della città »

Per il nuovo anno pastorale 2020-2021

Comunicazione ai catechisti

L’ufficio Catechistico scrive ai Parroci e a tutti gli educatori parrocchiali

Dopo il tempo estivo siamo chiamati nelle nostre comunità parrocchiali a progettare e lavorare per il nuovo anno pastorale. Tuttavia, come ben sappiamo, ci troviamo a vivere un momento storico difficile perché segnato dalla pandemia di Covid -19 ancora in corso. Di conseguenza non sarà facile ripartire nelle nostre parrocchie con tutte le consuete attività che venivano proposte ai bambini e ragazzi per il cammino … Continua a leggere Comunicazione ai catechisti »

CISOM

50 anni al servizio di tutti, in tempo di pace e tempo di emergenze Covid-19

Incontro a San Marco Argentano

Nel 50° anniversario di fondazione il CISOM – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, Sezione di Roggiano Gravina, propone alla cittadinanza della Valle dell’Esaro un incontro sulle misure di prevenzione da adottare nel prossimo inverno dal titolo “COVID19: quali prospettive future per il territorio della Valle dell’Esaro nell’ultimo trimestre del 2020”, che si terrà alle ore 17.30 il prossimo 12 settembre presso Villa comunale … Continua a leggere 50 anni al servizio di tutti, in tempo di pace e tempo di emergenze Covid-19 »

Giornata università Cattolica

In prossimità della Giornata “pro Università Cattolica”, che si celebrerà domenica 20 settembre, il Vescovo raccomanda ai sacerdoti e alle loro comunità di avere maggiore attenzione (e generosità) verso una Istituzione centenaria di alto valore scientifico, che onora la Chiesa italiana, ed è a servizio della nazione. Il Responsabile della sensibilizzazione e per la Colletta annuale è il can. Antonio Pappalardo. Si potrà fare riferimento … Continua a leggere Giornata università Cattolica »

Rettifica

Notizia non vera apparsa sul sito Infopinione

Su quanto scritto sul giornale locale online

La testata giornalistica locale online delll’AltoTirreno cosentino www.infopinione.it che recentemente ha pubblicato l’articolo dal titolo: “Don Domenico Crusco, il Vescovo dimenticato” ha provveduto a rettificare la notizia non vera che alleghiamo integralmente. E’ stato chiesto da questo ufficio al suddetto sito di rettificare quanto affermato da Mariarosaria Errico nipote del compianto Vescovo Domenico Crusco, smentita dalla stessa cugina Elisabetta Crusco che telefonicamente chiedeva scusa a … Continua a leggere Notizia non vera apparsa sul sito Infopinione »

Originario della comunità parrocchiale di Marcellina

Ordinazione presbiterale di Francesco Maria Castelluzzo

Martedì 15 settembre alle ore 17 nella cattedrale di San Marco Argentano

Martedì 15 settembre alle ore 17 nella cattedrale di San Marco Argentano sarà ordinato sacerdote per l’imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del vescovo monsignor Leonardo Bonanno il diacono Francesco Maria Castelluzzo della parrocchia Sacro Cuore di Gesù in Marcellina. Il novello sacerdote celebrerà la sua prima messa solenne il prossimo 19 settembre alle ore 18 nella chiesa parrocchiale Sacro Cuore di Gesù in … Continua a leggere Ordinazione presbiterale di Francesco Maria Castelluzzo »

Avena di Papasidero

Professione monastica eremitica di don Generoso

Ha scelto di vivere la sua vocazione nel silenzio e nella preghiera, in un luogo ricco di storia e di fede, già abitato dai monaci provenienti dall’antica Grecia in tutta l’area del Mercurion, che si estende dalla Valle del Lao

Nel giorno in cui la Chiesa celebra la memoria di Maria Regina, istituita da Pio XII nel 1955, e riportata dopo la riforma liturgica al settimo giorno dopo l’Assunta, ad Avena di Papasidero ha avuto luogo la Professione monastica eremitica di don Generoso di Luca, 48 anni, originario del luogo, già rettore del Seminario diocesano. Don Generoso ha scelto di vivere la sua vocazione nel … Continua a leggere Professione monastica eremitica di don Generoso »

Le informazioni dalla Curia

Le ultime nomine del Vescovo

In vigore dal 1° settembre

Il Vescovo ha nominato dal 1 settembre 2020: Mons. Ermanno Raimondo, già Vicario della Forania di Belvedere Marittimo, Delegato Vescovile per la rappresentanza; Can. Andrea Caglianone, Vicario Episcopale, è anche Vicario della Forania di San Marco Argentano; Can. Massimo Aloia, Vicario della Forania di Belvedere Marittimo e Promotore di Giustizia nel Tribunale diocesano; Can. Antonio Pappalardo, è confermato Vicario della forania di Scalea, è nominato … Continua a leggere Le ultime nomine del Vescovo »

Ac, online la Festa degli incontri

L’Azione cattolica diocesana ha organizzato per domenica prossimal’annuale Festa degli incontri che quest’anno verrà svolta alle 16 sul profiloFacebook “Ac San Marco–Scalea”. Sonopreviste attività per i ragazzi, i giovani, gliadulti e le famiglie. L’evento vedrà la partecipazione straordinaria del vicepresidente nazionale del settore adulti Giuseppe Notarstefano mentre il presidente nazionale di Ac Matteo Truffelli invierà un videomessaggio.

Praia. Incoronazione “Madonna della Grotta”. Il messaggio del Vescovo

Messaggio ai fedeli di Praia a Mare nell’Anniversario dell’Incoronazione della Madonna della Grotta (Domenica 17 maggio 2020) Carissimi fratelli e sorelle,                                       la devozione verso la Vergine Maria è certamente quella più diffusa nel mondo cattolico, ma presente anche in altre religioni, incluso l’Islam, perché il suo amore materno attira a sé noi suoi figli,  stabilendo un legame che chiamerei naturale e insieme soprannaturale. La … Continua a leggere Praia. Incoronazione “Madonna della Grotta”. Il messaggio del Vescovo »

Dal 18 maggio celebrazioni con il popolo – Le indicazioni

È stato firmato a Palazzo Chigi, il Protocollo che permetterà la ripresa delle celebrazioni con il popolo. Il testo giunge a conclusione di un percorso che ha visto la collaborazione tra la Conferenza Episcopale Italiana, il Presidente del Consiglio, il Ministro dell’Interno e il Comitato Tecnico-Scientifico. In allegato le indicazioni:

Lettera del Vescovi ai sacerdoti sui funerali

Ai Sacerdoti della Diocesi Carissimi, circa la Celebrazione delle Esequie comunico quanto concordato dalla CEI e dal Governo Italiano, aggiornato all’incontro del 2 maggio (pomeriggio) u. s. Non è più necessario che le Parrocchie si dotino di termo-scanner e/o termometri digitali. Si raccomanda ai fedeli di rimanere a casa se la temperatura corporea supera i 37,5° C, di non partecipare alle Celebrazioni Esequiali in presenza … Continua a leggere Lettera del Vescovi ai sacerdoti sui funerali »

Settimana Santa/ Riflessioni di Mons. Leonardo Bonanno

Sabato Santo Qualcuno in questi giorni ha scritto “Siamo sulla stessa barca” e qualche altro “Siamo nella stessa tempesta”: due termini che evocano episodi evangelici, richiamati anche dal Santo Padre Francesco che in questo tempo di paura per la “barca di Pietro”. Proprio il principe degli Apostoli ci ricorda di “rendere ragione della nostra speranza”, se abbiamo creduto in Cristo (traguardo che sembrava ufficialmente impossibile … Continua a leggere Settimana Santa/ Riflessioni di Mons. Leonardo Bonanno »

Proponiamo l’articolo apparso in prima pagina su L’Osservatore Romano del 26 marzo scorso a firma di don Roberto Oliva giovane sacerdote di Praia a Mare che ha conseguito la Laurea in Lettere presso l’Università della Calabria, con una tesi sulle Passiones dei Martiri Argentanesi ed è specializzando in Teologia Dogmatica presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (sez. San Luigi) in Napoli.

di Roberto Oliva

In maniera unica quest’anno il tempo quaresimale che stiamo attraversando costituisce un importante “segno sacramentale della nostra conversione”, come preghiamo nell’orazione di Colletta della i domenica di Quaresima.

Un tempo lento, anomalo e surreale che ci ha strappati dal vortice dei nostri impegni improrogabili per gettarci nell’immobilità delle nostre case. Un tempo carico di dubbi e angosce, ma anche di sofferenza per molti che patiscono l’epidemia. Un tempo in cui fare i conti con il silenzio, la quotidianità e gli affetti più cari. Un tempo in cui scoprirci dispensabili e quasi “inutili”, costretti a riconoscere che la conversione non è sforzo umano, ma presenza da accogliere. Un tempo in cui non possiamo dimostrare — attraverso il nostro fare — quanto siamo bravi, ma arrenderci alla povertà del silenzio e dell’immobilità.

Anche questo tempo diventa sacramento della nostra conversione se finalmente ci farà smarrire le strade certe della religione e ci aprirà quelle sconosciute della fede. La conversione ribadisce proprio questo: Dio non è lì dove credevamo! Le chiese vuote e i riti quaresimali disertati più che di assalti di nostalgia, dovrebbero farci sussultare di vitali desideri: dove si lascia trovare Dio?

Sarebbe comprensibile, ma inopportuno voler proporre necessariamente la solita strada per arrivare a Dio, mentre oggi Lui chiede di percorrerne altre. Il sociologo e teologo Peter Ludwig Berger osservava: «La realtà è assediata dall’alterità che si cela dietro le fragili strutture della vita quotidiana». Non quelle ufficiali, ma altre strade oggi possono diventare il sacramento di Dio, che non vogliono duplicare né scimmiottare i sacramenti che si celebrano abitualmente in Chiesa. La conversione prevede uno sguardo rinnovato sulla realtà, capace di scorgere non solo le già solenni strade di Dio (i sacramenti, i riti ecc.), ma anche quelle informali e finora sottovalute che questo tempo ci sta dischiudendo: la complessità e la ricchezza della vita quotidiana.

Sembra riecheggiare il profeta Isaia, quando il Signore agli Israeliti sfiduciati promise meraviglie più grandi rispetto a quelle operate nel primo esodo: «Non ricordate le cose passate,/ non pensate più alle cose antiche!/ Ecco io faccio una cosa nuova:/ proprio ora germoglia, non ve ne accorgete?/ Aprirò anche nel deserto una strada» (Is 43, 18-19).

In un tempo così particolare — ridotto a pochi contatti umani — quello con Dio si presenta nella possibilità di un contatto anonimo, nascosto e quasi-sacramentale. Continuava Berger: «Quando la nostra attività si interrompe o viene messa in discussione per una ragione o per l’altra, riusciamo a intravedere la realtà trascendente. E una volta ogni tanto, raramente, l’altro irrompe nel nostro mondo manifestandosi in tutto il suo irresistibile splendore». Il grande gesuita Karl Rahner in un suo libretto Cose d’ogni giorno esprimeva la ricchezza della quotidianità che cela l’Altro, da riconoscere attraverso comuni e non banali segni e riti: il camminare, il lavorare, il sedersi, il guardare, il ridere, il mangiare e il dormire.

La povera quotidianità che viviamo custodisce una ricchezza sacramentale che richiede di essere riconosciuta e accolta: «Se la vostra vita quotidiana vi sembra povera, non l’accusate; accusate voi stessi, che non siete assai poeta da evocarne la ricchezza; ché per un creatore non esiste povertà né luoghi poveri e indifferenti. E se anche foste in un carcere, le cui pareti non lasciassero filtrare alcuno dei rumori del mondo fino ai vostri sensi — non avreste ancora sempre la vostra infanzia, questa ricchezza preziosa, regale, questo tesoro dei ricordi?» (R. M. Rilke)